Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Studentesse violentate a Firenze, ridotta la pena per i due ex carabinieri. La Cassazione condanna Camuffo a 4 anni e 4 mesi

I giudici hanno confermato la condanna per l’ex appuntato dell’Arma, con una riduzione della pena di due mesi

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a carico dell’ex appuntato dei carabinieri Marco Camuffo, accusato di violenza sessuale nei confronti di una studentessa americana, stabilendo una riduzione della pena a 4 anni e 4 mesi, rispetto a 4 anni e 6 mesi inflitti dalla Corte di Appello di Firenze. I fatti risalgono alla notte tra il 6 e il 7 settembre del 2017 quando il militare, assieme al collega carabiniere Pietro Costa, riaccompagnò a casa due studentesse statunitensi con l’auto di servizio, dopo averle incontrate all’esterno di un locale nei pressi di piazzale Michelangelo a Firenze. L’ex carabiniere Costa è stato invece condannato in Appello a 4 anni di reclusione, mentre in primo grado era stato condannato a 5 anni e 6 mesi.


La vicenda

La vicenda risale al settembre 2017, quando la pattuglia formata da Camuffo e Costa sostò presso un locale notturno nelle vicinanze di piazzale Michelangelo a Firenze. In quell’occasione, i due agenti in servizio offrirono un passaggio a due studentesse statunitensi, sostenendo che le avrebbero riportate a casa, nel centro storico del capoluogo toscano. Tuttavia, una volta arrivati sotto casa delle due studentesse, i due agenti seguirono le due giovani. La mattina successiva le due studentesse si rivolsero alla polizia e, dopo essere state visitate in pronto soccorso, denunciarono di essere state violentate dai due militari sulle scale dell’appartamento dove abitavano.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: