Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, vernice rossa contro l’ambasciata russa: l’autore della protesta è un cittadino ucraino

L’uomo l’avrebbe fatto per protesta contro la guerra: il rosso della vernice simboleggia il sangue versato in Ucraina

Oggi 11 aprile, intorno alle 6.20 del mattino, l’ingresso dell’Ambasciata russa in Italia è stato imbrattato con della vernice rossa. Sul posto è subito arrivata la polizia mentre l’autore è stato individuato e fermato. Si tratta di un cittadino ucraino incensurato, come scrive Repubblica, fermatosi davanti l’ambasciata senza tentare la fuga. Già inviata una nota verbale al ministero degli Affari Esteri con la richiesta di «rafforzare le misure di sicurezza della missione e di condurre un’indagine obiettiva sull’incidente», denuncia poi l’ambasciata di Mosca a Roma su Facebook dove parla di «atto vandalico». L’autore del gesto avrebbe già spiegato le motivazioni della sua protesta, come precisa RomaToday che ne pubblica la foto dell’atto vandalico. Il rosso della vernice simboleggia, dunque, il sangue versato dall’Ucraina in guerra.


ROMATODAY | Vernice sull’ingresso dell’ambasciata russa a Roma

Foto in copertina di repertorio: ANSA/MASSIMO PERCOSSI


Leggi anche: