Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, la Procuratrice generale Venediktova: «Aperto un portale per caricare foto e video dei crimini di guerra»

Il sito lavora in conformità con gli standard internazionali per la protezione delle informazioni e dei testimoni

A poco più di una settimana dall’apertura del portale Russia’s war crime, l’Ufficio della Procuratrice generale dell’Ucraina Iryna Venediktova, ha creato “Responsabilità penale per #RussianWarCrimes“. Si tratta di uno spazio in cui gli utenti possono caricare foto, video e informazioni per denunciare i crimini di guerra commessi dall’esercito russo in Ucraina. Il portale diventa così uno spazio di raccolta e documentazione delle prove. A riportarlo è l’agenzia di stampa nazionale, Ukrinform. Per inviare il materiale è necessario compilare un questionario in cui l’utente che fa la denuncia: deve lasciare informazioni su di sé, descrivere con esattezza la violazione (data, localizzazione, vittime, responsabili e danni) e caricare una foto o un video. Le informazioni, spiega la Procuratrice, vengono conservate per i processi che si apriranno nei prossimi mesi: «I documenti saranno utilizzati per perseguire coloro che sono coinvolti in crimini in conformità con la legge ucraina, nonché presso la Corte penale internazionale dell’Aia e in un tribunale speciale dopo la sua creazione». Il sito ha dichiarato di lavorare in conformità con gli standard internazionali per la protezione delle informazioni e dei testimoni. 


Leggi anche: