Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La petizione dei pacifisti russi su Facebook contro la guerra in Ucraina

Non solo nelle piazze, la rabbia dei russi pacifisti monta anche su Facebook

Non c’è dubbio che la propaganda russa riguardo la guerra contro l’Ucraina stia sortendo i suoi effetti. A inizio aprile, secondo l’istituto demoscopico indipendente Levada Center, il consenso dei russi sul presidente Vladimir Putin ha toccato l’83%, e ben il 53% dei russi sosteneva “decisamente” la «operazione militare speciale». Non tutti, però, si sono lasciati convincere: fin dall’inizio del conflitto, le notizie di manifestanti pacifisti che hanno adottato metodi più o meno creativi sono state all’ordine del giorno. L’ultima riprova sta circolando in queste ore su Facebook: una petizione alla quale utenti famosi e non possono aggregarsi. Stando a quanto scritto sulla petizione, questa sarebbe stata firmata anche da personaggi pubblici di rilievo nella società russa. Tra questi anche, la giornalista Svetlana Sorokina, il caporedattore di Novaya Gazeta Dmitry Muratov, e l’economista Sergei Guriev. Open ha controllato i profili Facebook di molti di questi personaggi di spicco, ma non è riuscito a trovare conferma che le firme siano autentiche. Ciononostante, è indubbio che la petizione incarna un sentimento pacifista, che seppur minoritario, non accenna a estinguersi.


Leggi anche: