Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Offese a Liliana Segre, l’assessora leghista si dimette e si scusa: «Il mio un post sciocco»

Valentina Banco, assessora alla Sicurezza di Duino Aurisina, aveva fatto un post mettendo in dubbio il valore della testimonianza storica di Segre

Alla fine si è dimessa Valentina Banco, l’assessora alla Sicurezza della Lega di Duino Aurisina (Trieste), che era finita al centro di una polemica per avere scritto un post offensivo contro la senatrice a vita Liliana Segre. «Ho commesso un’imperdonabile leggerezza con un post sciocco e senza senso per svariati motivi, formalizzerò le mie dimissioni al sindaco Daniela Pallotta», ha scritto la leghista. Nel post aveva scritto, riferendosi alla testimone della Shoah: «Questa signora viene pagata dallo Stato (NOI) 270 mila euro annui. Perché poi non si sa, per quali meriti. Per il suo passato? Beh, allora ne avrebbero diritto tutti i sopravvissuti all’olocausto».


La sindaca del comune Daniela Pallotta aveva subito criticato il post dell’ormai ex assessora, scusandosi pubblicamente con Segre. Quanto scritto da Banco, aveva scritto, «non rappresenta in alcun modo la posizione o il pensiero mio personale o della mia maggioranza, come è chiaro pensando che il mio partito a Trieste alla Senatrice ha conferito anche la cittadinanza onoraria».


Immagine di copertina: ANSA/MATTEO CORNER

Leggi anche: