Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tragedia a Ravenna: un uomo di 82 anni si lancia in mare per aiutare dei bimbi tra le onde. I piccoli si salvano, lui muore sulla spiaggia

Il vento e le onde sono state fatali per l’uomo. I soccorsi sono arrivati subito ma l’anziano era già stremato

Bruno Padovani, un uomo di 82 anni, è morto sul litorale ravvenate, tra Lido Adriano e Punta Marina, dopo aver salvato un bambino dall’annegamento. L’uomo, un turista di Nogara, in provincia di Verona si trovava in sulla spiaggia dopo le 18.30, orario in cui smonta il servizio di salvataggio, quando ha visto quattro bambini tra gli otto e i dieci anni, di origine nordafricana, lanciarsi tra le onde, noncuranti della bandiera rossa, del forte vento e del mare burrascoso. Vista la difficoltà dei bimbi, l’anziano, così come altri bagnanti, si è precipitato a soccorrerli, ma è rimasto anche lui sopraffatto dalle onde. Sul luogo sono arrivati subito i medici del 118, la polizia locale, capitaneria di porto e i vigili del fuoco con i sommozzatori. Anche un altro uomo che si era lanciato a soccorrere i bambini, un turista del bergamasco, si è sentito male, ma si è ripreso senza conseguenze. Sul posto era presente Paola Padovani, la figlia, che aveva accompagnato il padre in spiaggia: «Mio padre è sempre stato così anche in vita, ha lavorato tanti anni in ospedale, faceva il centralinista, l’autista: ma la sua grande passione era la politica: è stato assessore ai servizi sociali, aiutava le persone in difficoltà».


Foto di copertina: Immagine di repertorio


Continua a leggere su Open

Leggi anche: