Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Giallo nel Foggiano, trovati morti padre e figlio: i cadaveri nascosti in un campo sotto i rifiuti

Le vittime sarebbero state uccise con un colpo di arma da fuoco alla testa

I cadaveri di due uomini sepolti sotto a un cumulo di rifiuti sono stati trovati dalla polizia nelle campagne di Cerignola, nel Foggiano, oggi, 31 luglio. Si tratterebbe di un uomo di 58 anni e di suo figlio, di 25 anni. Dai primi rilievi, gli inquirenti sostengono che i due sarebbero stati uccisi con un colpo di arma da fuoco alla testa. I corpi sono stati poi avvolti in sacchi di plastica e nascosti sotto cumuli di tubi di gomma per irrigare i campi, nei pressi di un casolare. Sul posto gli agenti di polizia coordinati dalla Procura di Foggia e i Vigili del fuoco. Presente anche il medico legale, per stabilire l’ora esatta del decesso. Secondo quanto confermato da alcune fonti investigative all’agenzia Ansa, è per il momento esclusa la pista della criminalità. Si indaga invece sulla loro vita privata: gli inquirenti stanno in queste ore parlando con i loro parenti e conoscenti. Il padre, a quanto si apprende, avrebbe avuto precedenti penali legati alla droga.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: