Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il primo caso pediatrico di vaiolo delle scimmie: contagiata una bimba di 4 anni in Germania

La scorsa settimana infettati anche due adolescenti. La conferma del Robert Koch Institute

Il primo caso pediatrico di vaiolo delle scimmie è stato confermato in Germania. Una bambina di 4 anni residente a Pforzheim nel sud-ovest del paese si è infettata. La piccola vive in una famiglia con due adulti a loro volta positivi alla malattia. Non è entrata in contatto con nessuno, eccetto i parenti. La bambina al momento non presenta sintomi. È stata visitata a scopo precauzionale e sottoposta al test. In Germania sono stati segnalati all’Rki 2.916 casi di Monkeypox virus in meno di 3 mesi. Quasi tutti i contagiati sono maschi. Sette le femmine. «Secondo le conoscenze attuali per la trasmissione dell’agente patogeno è necessario un contatto stretto», fanno sapere dal Robert Koch Institute, ricordando che nel corso di questa epidemia la trasmissione sta avvenendo principalmente nel contesto dell’attività sessuale. Ma la maggior parte delle persone infettate non si ammala gravemente. La scorsa settimana il RKI ha confermato due casi in adolescenti di 15 e 17 anni. Secondo l’Oms nell’attuale epidemia i casi di infezione nei bambini sono pochissimi.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: