Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Londra, incidenti al carnevale di Notting Hill: morto un ragazzo di 21 anni dopo un accoltellamento

Disordini durante l’evento, tra agenti di polizia aggrediti e oltre 200 arresti

Dopo due edizioni saltate per il Covid, dal 27 al 29 agosto è tornato a Londra il carnevale di Notting Hill. L’evento ha riscosso nel tempo tanta popolarità da diventare, spiega Ansa, il carnevale in strada più grande d’Europa. Abbastanza grande da sollevare una lunga serie di problemi di sicurezza. Nell’edizione di quest’anno un ragazzo di 21 è morto dopo un accoltellamento. Secondo la Bbc l’incidente è avvenuto a Ladbroke Grove, intorno alle 20.00 di lunedì 29 agosto (ora locale). L’uomo è stato soccorso ma è deceduto in un ospedale di West London.A confermare le circostanze della sua morte è stata Alison Heydati, comandante della polizia locale: «L’atmosfera negli ultimi due giorni è stata ampiamente positiva come dovrebbe essere questo evento. Purtroppo lunedì sera abbiamo assistito a una serie di incidenti violenti e un 21enne ha perso la vita». Heydati ha chiesto a chiunque abbia assistito alla scena di contattare la polizia per ricostruire l’accaduto: «C’erano centinaia di persone quando è avvenuto questo incidente. Invito chiunque abbia visto qualcosa a farsi avanti».


I problemi di sicurezza del Notting Hill Carnival

La Metropolitan Police Federation (Mpf), associazione che rappresenta oltre 30 mila agenti nella città di Londra, ha spiegato sul suo canale Twitter che il Notting Hill Carnival è diventato un caso tra gli agenti di polizia. Mpf scrive che almeno 34 agenti di polizia sono stati aggrediti, come successo anche nelle edizioni prima del Covid. Secondo l’associazione è sempre più difficile trovare agenti disposti a sorvegliare l’evento. Sempre la Bbc riporta che in questa edizione sono stati effettuati 209 arresti, di cui 46 per aggressione, 36 per possesso di droga, 33 per possesso di armi, 27 per reati contro l’ordine pubblico e otto per aggressioni sessuali.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: