Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Musk sull’acquisto di Twitter (stavolta davvero): «Una piazza per dibattiti senza violenza»

L’imprenditore di origini sudafricane ha pubblicato un comunicato in cui ha spiegato perché sta per concludere la compravendita della piattaforma social

«La ragione per cui ho acquistato Twitter è che è importante per il futuro della civiltà avere una piazza di dibattito, dove una ampia gamma di argomenti può essere discussa in modo sicuro, senza ricorso alla violenza». Così Elon Musk si rivolge agli inserzionisti, a poche ore dalla compravendita della piattaforma. L’imprenditore – che tra le varie attività è amministratore delegato di Tesla e SpaceX – scrive: «C’è il grande pericolo che i social si frantumino in echo chambers dell’estrema destra e dell’estrema sinistra, il che genera più odio e divide la nostra società». Il 51enne sudafricano, poi, assicura che Twitter non diventerà un inferno del liberi tutti, dove ognuno potrà dire quel che vuole senza conseguenze. «La nostra piattaforma dovrà essere accogliente per tutti. Una piattaforma dove si potrà scegliere quale esperienza vivere in accordo con le proprie preferenze». Musk, nel suo messaggio prettamente indirizzato agli inserzionisti, dice di credere che la pubblicità fatta bene può essere uno strumento di intrattenimento e informazione. E conclude: «Fondamentalmente, Twitter aspira a essere la più rispettata piattaforma pubblicitaria nel mondo, che rafforza i brand e fa crescere le imprese».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: