Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Regionali, Letizia Moratti candidata con il Terzo polo: l’annuncio ufficiale. Il Pd fa muro: «Facciamo le primarie»

L’annuncio dell’ex assessora lombarda spiazza i dem, che nell’assemblea regionale avevano escluso di accettarla come candidata presidenza, aprendo comunque all’ipotesi di primarie di coalizione per la scelta del nome da proporre per le prossime Regionali

L’ex vicepresidente della Regione Lombardia Letizia Moratti è ufficialmente candidata con il Terzo polo per le prossime elezioni Regionali. In una nota, l’ex assessora in quota Forza Italia ha annunciato: «Insieme con Carlo Calenda e Matteo Renzi ho condiviso l’avvio di un percorso che mi vedrà candidata alla presidenza di Regione Lombardia». Una mossa che inevitabilmente aumenterà le frizioni all’interno del centrosinistra e che arriva a stretto giro dalle dichiarazioni del Pd lombardo che aveva ancora una volta escluso quella di Moratti come una candidatura accettabile dall’assemblea regionale dem. La chiusura era arrivata dal segretario regionale del Pd, Vinicio Peluffo: «Non credo possa funzionare che c’è qualcuno che decide anche per gli altri. Siamo disponibili a confrontarci ma non vogliamo imporre niente a nessuno né farci imporre niente da nessuno». I dem avevano proposto di scegliere il candidato presidente con le primarie di coalizione, ma senza escludere inizialmente un’alleanza con una possibile lista civica di Moratti. Ma ora all’Ansa il segretario lombardo del Pd Peluffo – commentando l’annuncio della candidatura dell’ex assessora con il Terzo Polo – ha confermato la volontà dei dem di non sostenere Moratti, che a questo punto sembra certamente fuori dall’alleanza di centrosinistra. «Rimane il fatto che noi Letizia Moratti non la sosteniamo». E poi: «Sono loro che si chiamano fuori, non dipende da noi. La Moratti è la loro proposta? loro devono sedersi a un tavolo e discutere, non fare “diktat”», ha concluso il segretario del Pd lombardo.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: