Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Giallo a Roma, sospetto serial killer di prostitute dietro i tre omicidi in poche ore al quartiere Prati

Al vaglio degli inquirenti i tabulati telefonici delle vittime per scandagliare i contatti delle ultime ore con i clienti

Una persona transessuale è stata trovata morta oggi a Roma in un appartamento di via Durazzo, nel quartiere Prati. Secondo quanto si apprende, la vittima è stata ritrovata a letto con una profonda ferita d’arma da taglio al petto. L’episodio è avvenuto nella stessa zona della capitale dove questa mattina sono stati trovati i corpi senza vita di due donne di origini cinesi, anch’esse uccise probabilmente a coltellate. Gli inquirenti sono al lavoro per capire se ci siano collegamenti tra i due episodi e stanno vagliando l’ipotesi che dietro gli omicidi ci possa essere la stessa mano: le indagini si starebbero concentrando in particolare sui tabulati telefonici delle tre vittime, per scandagliare i contatti avuti nelle ultime ore di vita con i clienti. Per quanto riguarda la morte delle due donne cinesi, pare – dalle prime ricostruzioni – che una delle vittime si trovasse su un pianerottolo dell’edificio, mentre l’altra era all’interno di un appartamento, in cui – secondo Repubblica – le due donne si prostituivano. La casa – situata in via Riboty – sarebbe stata ritrovata dalla polizia piena di sangue, ma non è ancora chiaro come le due siano morte. Una prima ipotesi di indagine è di duplice omicidio. Ad avvertire la polizia è stato il custode del palazzo. Dalle prime testimonianze raccolte dalla polizia, però, pare che nessuno degli altri inquilini abbia sentito delle grida. A svelare maggiori dettagli potrebbero essere i filmati delle telecamere di vigilanza installate a piazzale Clodio, situato vicino ai due luoghi del delitto: via Durazzo e via Riboty. «Abbiamo sentito solo arrivare le macchine della polizia. In pochi minuti ne sono arrivate tante – ha raccontato all’Ansa un commerciante della zona -. Questa è una zona tranquilla, a pochi metri dal tribunale: è davvero preoccupante quanto avvenuto».


Foto di copertina: ANSA | Uomini della scientifica eseguono i rilievi nel palazzo in via Augusto Riboty dove due donne sono state trovate morte (Roma, 17 novembre 2022)


Continua a leggere su Open

Leggi anche: