Portanova va in tribuna, la sterzata all’ultimo del Genoa dopo la condanna per stupro di gruppo

Il giocatore era nella lista dei convocati da Alberto Gilardino per la partita in serie B contro il Sudtirol

È finito in tribuna il centrocampista del Genoa Manolo Portanova, condannato in primo grado con rito abbreviato a sei anni di reclusione per violenza sessuale di gruppo. In un primo momento il nome del giocatore era comparso nella lista dei convocati per la partita casalinga di Serie B conto il Sudtirol, risultando così a disposizione del tecnico Alberto Gilardino, che già lo aveva fatto allenare nell’ultima settimana, ma con il gruppo delle riserve. Dopo la condanna per lo stupro avvento in un appartamento del centro storico di Siena su una ragazza di 21 anni nella notte tra il 30 e il 31 maggio 2021, la società aveva deciso di mantenere Portanova in rosa, con il giocatore che si è sempre dichiarato estraneo alle accuse, annunciando ricorso in appello.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: