No! Questo australiano non ha dato la caccia al medico vaccinatore che avrebbe ucciso un suo familiare

L’interpretazione No vax del filmato non è dimostrata.

Basta davvero poco per collezionare like e condivisioni usando i preconcetti degli utenti No vax. Così comincia a diventare virale il filmato di un australiano armato di boomerang, che dà di matto sfasciando il finestrino di una macchina aggredendo l’uomo alla guida. Mentre inveisce, lo si sente lanciare invettive sui vaccini, verosimilmente si riferiva a quelli contro il nuovo Coronavirus. Così il tutto viene narrato, prima su Twitter poi su Facebook, come «un uomo australiano [che] dà la caccia al medico che ha somministrato il siero che ha messo fine alla vita di uno dei suoi familiari». Come vedremo la scena è reale, ma non vengono collegate a presunte vittime e familiari uccisi dal vaccino.

Per chi ha fretta:

  • Il filmato mostra Edward Von Moger aggredire il conducente di un’auto rompendogli il finestrino e inveendo contro i vaccini.
  • Il fratello di Edward ha dichiarato che il video è datato e non fa riferimento a presunti parenti deceduti.
  • Il parente sostiene che Edward avesse problemi di salute mentale.

Analisi

Il filmato è divenuto virale nell’agosto 2022. Non è chiaro quando si sarebbero svolti i fatti, che sono stati documentati dalla stampa australiana e britannica, per esempio qui e qui. L’uomo che commette l’aggressione è Edward Von Moger, noto per essere il fratello del body builder tre volte vincitore di Mister Universo Calum von Moger. «Hai rotto il mio fottuto boomerang», ha urlato all’uomo alla guida, mentre gli mandava in frantumi lo specchietto retrovisore e il finestrino.

«Fottuti idioti, avete fatto il vaccino e non vi ha dato fastidio. Entrambi avete preso il fottuto vaccino e [incomprensibile, Nda] perso una vita», ha continuato Von Moger, per poi allontanarsi. Nessuna fonte descrive l’uomo alla guida dell’auto come un medico, né si parla di decessi legati a una vaccinazione. Lo stesso Edward, contattato da News.com.au, non ha voluto commentare direttamente le ragioni del suo gesto. News.com.au riporta che una persona legata a Edward («Edward’s partner») spiega che il video è datato e riguarda un periodo in cui soffriva di problemi mentali.

Conclusioni

Il filmato in oggetto descrive un fatto di cronaca realmente accaduto, ma non corrisponde all’interpretazione No vax.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: