Latina, carabiniere spara all’ex moglie e uccide un altro uomo in hotel. Poi si costituisce

La donna, ferita gravemente, è ora ricoverata all’ospedale Gemelli di Roma. Nulla da fare invece per l’uomo, che sarebbe il direttore dell’hotel

Un carabiniere di 58 anni si è costituito questo pomeriggio dopo aver sparato e ucciso un uomo e ferito gravemente una donna, sua ex moglie. L’agguato è avvenuto a Castelforte (Latina), nella zona termale di Suio al confine tra Lazio e Campania. Secondo le prime ricostruzioni dei media locali, il carabiniere, 58 anni, avrebbe aperto il fuoco all’interno di un hotel contro le due persone: l’uomo – che secondo Repubblica sarebbe il direttore dell’hotel – è rimasto ucciso, la donna è stata colpita all’addome ed è in gravi condizioni. Soccorsa, è stata trasportata d’urgenza in eliambulanza all’ospedale Gemelli di Roma. L’omicida, in servizio a Carinola, si sarebbe prima dato alla fuga in auto, guidando in direzione di Caserta. Poi la scelta di andare a costituirsi presso la caserma di Santa Maria Capua Vetere dove si è consegnato. L’ipotesi principale al momento al vaglio degli inquirenti sembra essere al momento quella del movente passionale. Sui fatti indaga la procura di Cassino e i carabinieri della compagnia di Formia.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: