Procura di Catania: «Fate sbarcare i minori della Sea Watch» – Il video

«Ogni vita umana è unica, con i suoi sogni, i suoi amori e le sue speranze: se noi non continueremo a cercare e a salvare, quelle vite saranno perse per sempre». Questo il messaggio sotto il video postato dalla Ong

Caterina Ajello, la procuratrice di Catania per i minorenni, ha alzato la voce a favore dei minori non accompagnati presenti sulla Ong SeaWatch, in mare da settimane e ferma in acque italianeda giorni. Ajello ha inviato un documento alministrodell'Interno Matteo Salvini, aquello deiTrasporti Danilo Toninelli, al presidente del Tribunale per i minorenni di Catania e alla Procura generale etnea, nel quale ha richiesto o esplicitamente di far sbarcare gli 8 minori, così da poterli collocare «in apposite strutture».

Sulla paginaFacebook dell'Ong era giàstato pubblicato unappello alla politica italiana, contenente un video della nave ferma nelle acque italianecon 47 migranti a bordo: «Ogni vita umana è unica, con i suoi sogni, i suoi amori e le sue speranze se noi non continueremo a cercare e a salvare, quelle vite saranno perse per sempre. Dite ai vostri politici di aprire i vostri porti e aprite i vostri cuori».

La SeaWatch, in mare da una settimana circa, ha ricevuto il consensodella Guardia costiera di entrare nelle acque territoriali italiane a causa del maltempo.Il dibattito trova compatto il fronte del governo: i due vicepremier Salvini eDi Maio sono d'accordo che se ne debba occupare l'Olanda visto che la nave batte bandiera olandese. Per l'Ue la priorità invece è la sicurezza dei «migranti».

Procura di Catania: «Fate sbarcare i minori della Sea Watch» - Il video foto 1