Da Tavspotting a Non aprite quella Tav, i colpi di scena del #cineTav su Twitter

di Chiara Piselli

Una selezione delle creazioni più divertenti dedicate alla polemica politica di questi giorni

La telenovela che va avanti da settimane, mesi, anni sull'alta velocità Torino-Lione offre una miriade di spunti strettamente legati all'attualità politica che gli utenti di Twitter non si sono lasciti sfuggire neanche questa volta, dopo gli ultimi sviluppi di ieri.

E, in effetti, l'occasione era ghiotta dopo il compromesso dell'ultim'ora improvvisato dai due vicepremier per scongiurare la crisi di governo in questo weekend milanese tra feste di compleanno e Villaggio Rousseau.

E con la stessa velocità con cui si è trovata la soluzione per il rinvio di sei mesi dei bandi sul Tav si è diffuso l'hashtag #Cinetav, in cui appassionati, e non, si sono cimentati. Si va da L’uomo che sussurava ai cavilli ad Amici come prima passando per I predatori della Tav perduta e per Non aprite quella Tav.

Le tante locandine dei film originali modificate sono altrettanto curiose: Star wars che diventa Tav Wars, Gran Torino che diventa Gran Torino-Lione, La ragazza del treno che diventa Il ragazzo del treno con il ministro Danilo Toninelli in primo piano.

La situazione è seria, certo. Ma Open non ha resistito a cercare per voi le creazioni più divertenti.