Arriva in Italia PlayStation Now, inizia la sfida ai videogiochi in streaming

Il servizio è attivo dalle 9.00 del 12 marzo. Oltre 600 titoli a disposizione per 14,99 euro al mese. Si possono scaricare sulla propria console o giocare in streaming. È questo il futuro dei videogame?

All you can game. Se fosse ancora il periodo dello sbarco dei ristoranti All you can eat in Italia, probabilmente il titolo di questo articolo lo avremmo fatto con questo gioco di parole. Il tema è lo stesso. Non si sceglie da un menù, si paga un fisso e si mangia quello che si vuole. Solo che qui parliamo di videogiochi. Sony ha lanciato PlayStation Now. Un servizio di videogiochi in streaming che ha esordito per la prima volta nel 2014 fra i giocatori degli Stati Uniti.

Il 6 febbraio PlasyStation Now era stato rilasciato in Beta, la versione di prova dedicata a un pubblico ristretto. Oggi, 12 marzo, esordisce invece davvero. 14,99 euro per un mese, 99,99 euro per un anno. 600 titoli da giocare, da quelli per Ps 2, fino a quelli Ps 4. Ci sono anche molte esclusive PlayStation, da Uncharted a Bloodbrone passando a God of War. Si può giocare in streaming, senza scaricare il gioco o si può fare il download del titolo sulla propria console che resta valido fino a quando l'abbonamento è attivo, poi scade la licenza. Il servizio può essere usato anche da Pc Windows.

Il modello Netflix per i videogiochi

«Vi siete stufati di cercare ore e ore su Netflix che film guardare? Bene, ora potete farlo con i videogiochi». Per il video di lancio del servizio Sony ha assoldato Fru dei The Jackal che offre subito il parallelo con la piattaforma di film in streaming. In effetti le funzioni sono molto simili. Ogni volta che si accede si trovano i salvataggi. Si possono creare elenchi di preferiti. Anche il prezzo, mensile, è sulla stessa fascia.

Quella dei videogiochi in streaming è una tendenza che era già arrivata nel mercato. Lo scorso anno Xbox ha lanciato il suo Xbox Game Pass, un servizio che per 9,99 euro al mese permette di accedere a un elenco di titoli da scaricare sulla propria console. La differenza però è proprio qui, nella modalità di fruizione. PlayStation Now si può giocare anche in streaming.

Arriva in Italia PlayStation Now, inizia la sfida ai videogiochi in streaming foto 1

La scommessa della velocità di connessione

Una scommessa: bisognerà vedere come si adatterà con la velocità di internet nelle case. I vertici di PlayStation hanno spiegato che è necessario avere almeno una connessione di 5 mega per accedere ai servizi. Il problema è legato a quelle famiglie di titoli, come sparatutto o racing games, dove la risposta ai comandi è fondamentale e pochi millisecondi di latenza possono segnare il confine tra una partita vinta e una persa.

Arriva anche Amazon?

La frontiera dei videogiochi in streaming è appena stata scoperta e altri operatori devono ancora arrivare. Diverse indiscrezioni hanno parlato di un lancio entro fine anno di un servizio simile gestito da Amazon. Un ingresso che potrebbe cambiare gli equilibri del mercato, vista la potenza economica dell'azienda di Jeff Bezos, oltretutto già proprietaria della piattaforma di condivisione video Twitch, la preferita dai gamer per trasmettere le loro partite.