Virginia Raggi dalla parte del 15enne che ha zittito CasaPound: «Grazie Simone. Nessuno deve rimanere indietro»

La sindaca di Roma ha ringraziato il giovane 15enne che ha risposto agli esponenti di Casapund e Forza Nuova 

La sindaca di Roma Virginia Raggi è intervenuta a supporto di Simone, il giovane 15enne che durante le contestazioni davanti al centro di accoglienza di Torre Mauraha discussocon i rappresentanti di Casapound e Forza Nuova.

Con un breve post su Facebook, la sindaca ha dichiarato: «Grazie Simone. Nessuno deve rimanere indietro. Ecco i veri cittadini di Torre Maura. Grazie Simone.I giovani sono il nostro futuro.A Roma non c'è spazio per gli estremismi di Casapound e Forza Nuova».

https://www.facebook.com/virginia.raggi.m5sroma/videos/vb.469144566601331/559558347868532/?type=2&theater

Simone: «Io so' de Tore Maura e non so' d'accordo»

Simone, il giovane 15enne, era intervenuto nella giornata del 3 aprile in risposta a Marco Antonini, esponente di Casapound. Da due giorni, davanti all'edificio d'accoglienza dell'ex clinica, si tenevano le proteste dei residenti per l'accoglienza di 77 rom. «Io ragiono co' a testa mia. Nun me devo fa spigne da voi. Sì, perché voi spignete la gente pe' na manciata de voti», ha detto il giovane all'esponente dell'estrema destra.