Di Stefano (CasaPound) su Notre Dame: «I globalisti dovrebbero festeggiare»

Il leader del movimento di estrema destra commenta il rogo della cattedrale parigina: «E ora dovremo anche sentire la finta costernazione dei globalisti in TV»

Le fiamme stavano ancora devastando la cattedrale di Notre Dame a Parigi e già in Italia arrivano i primi commenti polemici. Fra tutti spicca quello di Simone Di Stefano, segretario nazionale di CasaPound, che al rogo di Parigi sovrappone la lotta politica fra sovranisti e populisti. Scrive infatti un post Facebook:  «E ora dovremo anche sentire la finta costernazione dei globalisti in TV. Siate coerenti, stappate lo spumante! Se crollano i simboli della nostra identità, il vostro sogno si realizza in fretta».

Aggiunge poi: «Quindi risparmiate le lacrime e dite la verità, al posto di Notre Dame volete una moschea, o un centro commerciale. Ma la Francia migliore risponderà».

E ora dovremo anche sentire la finta costernazione dei globalisti in TV.Siate coerenti, stappate lo spumante! Se…

Posted by Simone Di Stefano on Monday, April 15, 2019