Gli euroscettici sono una minoranza: l’Ue piace all’80% dei cittadini comunitari

Lo rivela il sondaggio Kantar. Si tratta di un effetto Brexit?

L'Unione Europea piace, anche nei Paesi più euroscettici come l'Italia. A dirlo è un sondaggio Kantar in cui è stato chiesto ai cittadini di diversi Paesi membri cosa voterebbero nel caso di un referendum sull'uscita dall'Ue. Anche se il "Remain" vince in tutti gli stati membri interpellati, l'Italia è tra i Paesi in cui la maggioranza dei favorevoli è più ridotta.

Dopo il Regno Unito – che ha votato per uscire dall'Ue nel 2016 ma che secondo il sondaggio sarebbe oggi leggermente favorevole alla permanenza nell'Ue, con un margine di 5 punti percentuali – c'è la Repubblica Ceca, con circa il 44 percento di persone favorevoli all'uscita.

A seguire l'Italia, dove gli euroscettici arrivano al 34%, mentre i "remainer", ovvero le persone che nel caso di un referendum voterebbero per rimanere nell'Ue, sono al 66%. Lontano dai picchi di gradimento dell'Ue in Paesi come l'Irlanda (91%) o il Portogallo (92%), ma comunque piuttosto alto.

https://twitter.com/statuses/1121672890166824961?ref_src=twsrc%5Etfw

Il dato più significativo del sondaggio Kantar è che in due-terzi dei Paesi interpellati, le persone che voterebbero per rimanere nell'Ue sono una maggioranza molto sostanziosa: più dell'80%. Un dato sorprendente visto che le proiezioni ufficiali dell'Unione europea danno i partiti sovranisti, tendenzialmente euroscettici, in crescita alle elezioni di maggio.

https://twitter.com/statuses/1122046782161195008?ref_src=twsrc%5Etfw

Per quanto riguarda l'Italia, i dati riportati da Kantar sono in contrasto con un sondaggio realizzato recentemente da Nando Pagnoncelli per il Corriere della Sera. Secondo Pagnoncelli, l'appartenenza dell'Italia all'Unione europea è positiva per il 45% delle persone; il 24% la ritiene «una cosa negativa» e circa un'altro quarto (24%) «una cosa né negativa né positiva». Soltanto il 36% degli intervistati da Pagnoncelli dice di aver fiducia nell'Ue. Un tasso piuttosto alto rispetto al 34% degli euroscettici italiani riscontrati da Kantar.

Leggi anche