Appendino sul voto a Di Maio: «Atto coraggioso. Confermo la mia fiducia»

La sindaca di Torino ha difeso il vicepremier, anche il ministro della Giustizia Bonafede è dalla parte del leader del M5S

Dopo l’appoggio di Alessandro Di Battista, arriva anche quello della sindaca di Torino Chiara Appendino: «Credo sia un atto di coraggio chiedere il voto. Confermerò la fiducia a Luigi». Lo ha detto a margine della presentazione in Senato del Rapporto sul coordinamento della finanza pubblica della Corte dei Conti.

Anche Bonafede dalla parte di Di Maio

Anche il ministro della Giusitizia Alfonso Bonafede (M5S) si schiera a difesa del vicepremier grillino e ricalca le parole di Alessandro Di Battista: «Mi sembra scontato. Confermo la mia totale fiducia. Si vince e si perde tutti insieme».

«Di Maio ha chiesto agli iscritti un atto di fiducia È un gesto suo nel momento in cui il M5S aveva già confermato la fiducia, come fatto da Grillo e da altri. Quella di Di Maio è la reazione di chi dopo un’elezione non fa finta che non sia successo niente ma si prende le sue responsabilità», ha detto il ministro a margine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Di Maio si affida alla decisione di Rousseau

In mattinata, il vicepremier Luigi Di Maio ha annunciato che a decidere sui suoi futuri incarichi nel Movimento sarà la rete, attraverso una votazione sulla piattaforma Rousseau. La decisione è arrivata a due giorni dai risultati delle elezioni europee, che registrato un tracollo di consensi per il Movimento.

«Credo sia giusto riflettere su cosa abbiamo fatto e come si può fare di meglio. Gli attacchi continui e il clima da forconi – ha aggiunto – non aiuta a fare una riflessione serena».

Leggi anche: