Air Italy: sui biglietti (oltre a maschile e femminile) compare il genere X

La compagnia aerea dà il benvenuto alla non-binarietà

Air Italy è la prima compagnia in Europa ad aver introdotto l’opzione genere «X» oltre a quello «maschile» e «femminile». I passeggeri, prenotando i voli, potranno ora scegliere di definirsi non-binari. Questa appellazione, nota anche come genderqueer, rispecchia il rifiuto del binarismo uomo-donna e appartiene a chiunque scelga di identificarsi con un genere terzo, entrambi o nessuno dei due.

L’International Air Transport Association, organizzazione che rappresenta svariate compagnie aeree, aveva approvato, l’anno scorso, modifiche in questo senso. Air Italy sta collaborando con l’Arcigay su vari fronti perché la compagnia «è determinata a essere il leader sul tema dell’inclusione», ha affermato Rossen Dimitrof, Chief Operating Officer al Messaggero. E ha aggiunto: «Siamo davvero orgogliosi di essere la prima compagnia aerea europea ad offrire queste opzioni di prenotazione per i nostri clienti».

Rossen ha poi spiegato che lo slogan di Air Italy – «immagina il mondo diversamente» – fa riferimento a una vocazione ad accogliere idee di inclusione, libertà, accettazione e valorizzazione della diversità. Ancora una volta, la società civile avanza più velocemente della politica.

«La decisione di una compagnia di primo livello come Air Italy di investire risorse a beneficio dell’inclusione è un esempio positivo che speriamo faccia scuola – ha affermato Gabriele Piazzoni, segretario generale dell’Arcigay -. Il progresso civile di un Paese passa non solo dalle leggi, ma anche dal modo in cui il settore privato mette in atto iniziative antidiscriminatorie che tengano in considerazione le tante diversità esistenti».

Leggi anche