A Istanbul vince il candidato dell’opposizione: sconfitta per l’uomo di Erdogan

Dopo tre mesi dalle ultime elezioni comunali nella megalopoli turca, il risultato si è ripetuto

È un risultato clamoroso quello emerso delle nuove elezioni Amministrative a Istambul. Come riporta anche il Daily Sabah, il candidato del Partito Repubblicano del Popolo (Chp), Ekrem Imamoglu, ha superato con il 53,66% il candidato del partito di governo Akp, Binali Yildirimcon, l’uomo sul quale puntava il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Imamoglu ha prevalso con 4.698.782 voti sullo sfidante. Il neo sindaco repubblicano riporta al Chp il governo della più grande città della Turchia dopo 25 anni, quando a sottrarla ai repubblicani fu l’attuale presidente Erdoğan .

Gli abitanti di Istanbul sono tornati al voto oggi, domenica 23 giugno, per eleggere il sindaco una seconda volta, a distanza di tre mesi dal primo round, che aveva visto sconfitto il candidato del partito del Presidente Erdogan. Le votazioni sono iniziate alle 7 di mattina locali (6 italiane) e si sono concluse alle 17 (16 italiane) in 31.000 urne distribuite nei 39 distretti della principale città turca. Sono stati chiamati a votare 10,5 milioni di cittadini. I risultati sono attesi entro la sera.

I candidati

Il candidato del Chp (Partito Repubblicano del Popolo), Ekrem Imamoglu, aveva battuto di soli 13.729 voti l’ex premier Binali Yildirim, del partito di governo Akp (Giustizia e Sviluppo). Vittoria decretata ufficialmente solo dopo settimane di riconteggi. La sua elezione aveva messo fine al dominio dell’Akp su Istanbul, che durava da 25 anni. In una sola tornata elettorale Recep Tayyip Erdogan aveva perso, oltre ad Istanbul, sia la capitale Ankara che Smirne, la terza città del paese.

Crediti: Epa Alle urne a Istanbul, il 23 giugno 2019

Erdoğan: «La volontà del Paese si è espressa»

«Mi congratulo con Ekrem İmamoğlu che ha vinto le elezioni». Così il presidente turco Erdoğan, su Twitter ha commentato la vittoria del candidato dell’opposizione nella ripetizione delle elezioni a sindaco di Istanbul. «La volontà del Paese si è manifestata ancora una volta oggi», ha sottolineato.

«Ekrem Imamoglu è nettamente avanti, gli auguro di lavorare con successo per il bene della città. Noi siamo sempre pronti a collaborare», ha dichiarato Yildirim.

İmamoğlu: «Questa è la vittoria della democrazia»

«È il momento di aprire una nuova pagina». Così il neosindaco di Istanbul ha rotto il silenzio dopo la vittoria. «È finito il tempo delle divisioni, di questo risultato voglio che siano tutti felici», ha dichiarato dopo aver snocciolato una lista chilometrica di ringraziamenti, in primis ai volontari che hanno prestato servizio ai seggi, controllando le operazioni di scrutinio.

«Questa non è la mia vittoria, ma la vittoria della democrazia. Voi siete stati protagonisti di un momento di una delle pagine più belle della storia di questo Paese», ha continuato.«Sarò il sindaco di 16 milioni di persone, nessuno sarà escluso, è finito il tempo di pregiudizi, divisioni, conflitti, voglio una città in cui tutti, nelle loro diversità, si abbraccino»

«Chiedo al presidente di lavorare insieme a noi. Questo è il nostro desiderio. C’è tanto da fare e siamo stanchi delle faide politiche», ha detto riferendosi al presidente.

Leggi anche: