Salvini: «Richard Gere sulla Open Arms? Spero si abbronzi. I migranti sbarchino a Ibiza o Formentera»

Ieri l’attore americano è salito a bordo della nave dell’Ong spagnola per aiutare i migranti soccorsi in mare

Matteo Salvini contro Richard Gere, l’attore americano che proprio ieri è salito a bordo della Open Arms per portare acqua e cibo ai 121 migranti soccorsi in mare. Da nove giorni la nave dell’Ong spagnola è in attesa che uno stato europeo – Italia, Malta o Spagna – dia l’autorizzazione allo sbarco.

I porti restano chiusi

«Richard Gere sulla Open Arms? Speriamo che si abbronzi e che si trovi bene. Non penso che gli manchi niente, buon viaggio» ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno rispondendo a una domanda di Repubblica.

Nessuna intenzione di aprire i porti italiani ai 121 migranti soccorsi: «Ci sono tanti sindaci spagnoli pronti ad accogliere la nave, faccia rotta verso un porto spagnolo». E ancora: «Sono fermi da otto giorni a 30 miglia da Lampedusa, sarebbero andati e tornati a Ibiza o Formentera tre volte. I migranti hanno diritto a essere sbarcati a Ibiza o Formentera».

Poi sulla sua pagina Facebook è tornato all’attacco: «I porti italiani sono e rimangono chiusi. Ma questi radical chic non hanno niente di meglio da fare?».

Leggi anche: