Lignano, spray urticante al concerto di Salmo: tragedia sfiorata, diversi intossicati

Lo spray è stato usato dopo il furto di una collanina a uno tra i ragazzi presenti

Un’altra tragedia evitata per un soffio. Alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro (Udine), durante il concerto del rapper Salmo, per due volte è stato spruzzato spray al peperoncino sulla folla dei presenti.

Diverse persone tra le 5mila presenti sono state raggiunte dalla sostanza: due ragazze sono state medicate dai medici presenti sul posto per la sicurezza, e sette persone sono state portate al pronto soccorso per intossicazione.

Le autorità sono riuscite a contenere le conseguenze agendo prontamente e il concerto è ripreso poco dopo le interruzioni. Anche Salmo ha contribuito alla riuscita delle azioni di sicurezza: come sottolineato dalla Questura di Udine, il cantante ha subito interrotto il concerto per il tempo necessario a soccorrere e tranquillizzare il pubblico, contribuendo a evitare che la situazione degenerasse.

ANSA | Folla al concerto di Salmo, Lignano Sabbiadoro, 12 agosto 2019

Le somiglianze con Corinaldo

Le autorità hanno rilevato alcune somiglianze con la tragedia della Lanterna Azzurra a Corinaldo, dove persero la vita 6 persone durante il concerto di Sfera Ebbasta. La polizia è sulle tracce di un sospettato, ma non esclude che possano essere stati più di uno. Con buone probabilità si tratterebbe anche stavolta di un gruppo organizzato.

Un giovane ha denunciato di essere stato derubato di una collanina nei momenti successivi all’attacco con lo spray. La vittima è un 21enne di Padova, e i suoi amici (giovani studenti) hanno testimoniato: «Stavamo pogando quando si è avvicinato un uomo: era piccolino, abbronzato, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, indossava una maglietta verde militare. Sembrava si stesse divertendo come tutti, anche se era più irruente».

«A un tratto ha strappato la collanina a uno di noi approfittando della calca», proseguono. «Appena ci siamo accorti del gesto abbiamo iniziato a urlare e delle persone dietro di noi hanno accusato l’uomo. Questi con un gesto fulmineo, per guadagnare la fuga, ha estratto dalla tasca una bomboletta spray e ha spruzzato il peperoncino, scappando in mezzo alla folla. In pochi attimi si è creato il vuoto e abbiamo avuto paura di poter restare schiacciati: per fortuna c’era spazio e quindi abbiamo potuto allargarci. I soccorsi e l’intervento della security sono stati tempestivi, grazie al fatto che Salmo ha interrotto la canzone e si sono accese le luci». Fortunatamente questa volta l’episodio si è risolto con un furto e 12 feriti lievi.

Leggi anche: