Juve tra Villar Perosa e mercato: Mandzukic verso la Bundesliga. Monaco su Rugani e Matuidi

Il croato sta per salutare i bianconeri. Borussia Dortmund in pressione, lui preferisce il Bayern: la situazione

La situazione in uscita è ‘imbarazzante‘, Sarri ha usato questo termine per indicare il sovraffollamento numerico della Juventus con relative difficoltà a tenere fuori nomi (anche pesanti) dalle liste Champions e campionato.

E, allora, nel giorno che la Juve dedica alla tradizionale e longeva amichevole in famiglia di Villar Perosa, scatta la pole position al contrario di chi è in uscita dalla Continassa.

Con Higuain ancora avvinghiato alla voglia di affiancare Ronaldo, e Dybala dipendente dalla vicenda Neymar, è Mario Mandzukic il primo destinato a fare le valigie. Il croato era stato seguito con grande interesse dal Monaco, ma i francesi nelle more hanno acquistato e ufficializzato Ben Yedder dal Siviglia, sborsando oltre 40 milioni di euro (ora gli spagnoli vanno su André Silva).

Per Super Mario resta vivissimo l’interesse del Borussia Dortmund, soluzione gradita a Mandzukic che, però, prima del sì definitivo attende un eventuale rilancio del Bayern Monaco. Il ritorno in Baviera, dove è già sbarcato Ivan Perisic, è considerato l‘optimum dall’attaccante della Juve che, per la sua cessione, chiede almeno 15 milioni di euro.

Oui, Monaco

Il Monaco resta, comunque, uno spartiacque per la Juve, alla quale i francesi hanno chiesto anche Matuidi e Rugani (la Roma è tornata con forza su Lovren). Ma restano ancora distanze sulle cifre.

I bianconeri chiedono circa 60 milioni per i due (20 per il centrocampista, 40 per il difensore), ma dopo lo sforzo fatto per Ben Yedder il Monaco offre formule di prestito poco allettanti. Soprattutto per Matuidi la Juventus necessita di un trasferimento a titolo definitivo.

Foto di copertina Mandzukic-Ansa