Bebe Vio stravince l’oro nel fioretto ai Mondiali di Cheongju: ora Tokyo 2020 è sempre più vicina

Oro ai Campionati del Mondo in Corea del sud per la ventiduenne veneziana

Bebe Vio si è aggiudicata per la terza volta il titolo di campionessa mondiale di fioretto femminile categoria B al Campionato del Mondo di Scherma Paraolimpica. La vittoria a Cheongju, in Corea del Sud, si aggiunge all’oro a Eger nel 2015 e a Roma nel 2017 conquistati dalla ventiduenne nata a Venezia.

Dopo la sconfitta il giorno prima nella sciabola, l’azzurra ha battuto 15-5 la cinese Xiao Rong nel fioretto individuale in carrozzella. «Adesso obiettivo sulla gara a squadre – ha affermato Vio, in riferimento alla gara di domenica – Poi penseremo a Tokyo2020». Alle Olimpiadi di Rio nel 2016, l’atleta veneta si era già aggiudicata la medaglia d’oro.

Da poco Vio ha anche iniziato a dedicarsi alla sciabola, disciplina che le era stata sconsigliata perché basata sull’uso del polso. Ma Vio non si è lasciata scoraggiare e ha disputato la sua prima gara impugnando l’arma con le protesi che le fanno da avambracci.

Leggi anche: