Firenze, 19enne muore in discoteca per droga e alcool. Tra i tre indagati, anche il presunto spacciatore

Il fatto risale alla scorsa domenica quando la giovane ha assunto un cocktail di droga e alcool durante una serata in discoteca

Sono tre le persone indagate nell’inchiesta sulla morte di una ragazza di diciannove anni, a Sovigliana, una frazione di Vinci in provincia di Firenze.

Il fatto risale alla scorsa domenica, 20 ottobre, quando la giovane ha assunto un cocktail di droga e alcool durante una serata in discoteca.

Secondo le prime informazioni, tra le tre persone iscritte nel registro degli indagati ci sarebbe il presunto spacciatore (al momento irreperibile) e il difensore rappresentante del locale, una donna alla quale la Procura contesta di non aver saputo impedire ciò che sarebbe di sua competenza, e dunque lo spaccio di droga all’interno della discoteca. Della terza persona non sono invece stati forniti dettagli.

I capi d’accusa sono morte in conseguenza di altro reato e spaccio di sostanze stupefacenti. L’autopsia sul corpo della ragazza non è ancora stata eseguita.

Immagine copertina: Pagina ufficiale Jaiss

Leggi anche: