California, sparatoria a una festa «segreta» di Halloween: quattro morti

Secondo i giornali locali, nei giorni precedenti circolava un volantino che pubblicizzava una festa a tema in una villa affittata su Airbnb

Quattro persone sono rimaste uccise in una sparatoria avvenuta durante una festa di Halloween a Orinda, nella California del Nord. Lo ha confermato la polizia aggiungendo che altre quattro sono rimaste ferite, scrive NBC news.

Alcuni testimoni hanno affermato che la sparatoria sarebbe avvenuta durante una festa di Halloween in un alloggio affittato su Airbnb. Lo riporta Cheryl Hurd di NBC Bay Area, aggiungendo che tra i partecipanti c’erano probabilmente degli studenti del Laney College.

Il capo della polizia di Orinda ha confermato che il luogo del delitto era un’abitazione affittata per breve durata, scrive Abc News. Secondo l’East Bay Times, nei giorni precedenti circolava un volantino che pubblicizzava una festa di Halloween in una villa. La serata era prevista per le 22 e agli invitati era stato indicato di portarsi le proprie bevande e marijuana a piacere (BYOB e BYOW). Pare che sul volantino (adornato di scotch ‘crime scene do not cross’, scena del crimine, non attraversare) ci fosse scritto di mandare un messaggio diretto agli organizzatori per trovare la festa, a cui hanno partecipato almeno 100 persone.

È il secondo anno che le feste di Halloween diventano il teatro di violenze e omicidi in America. Questa settimana a Long Beach, California, sono morti tre uomini e altri nove sono stati feriti durante una festa di compleanno a tema Halloween. L’anno scorso, a una festa privata di Halloween a Palo Alto sono morti due uomini e altri due sono rimasti feriti.

Leggi anche: