Ha dedicato tutta la vita al figlio autistico. Ora Franco Antonello è in ansia per il secondogenito Alberto

Il giovane è rimasto coinvolto in un incidente stradale nel Veneziano ed è in coma

Franco Antonello e suo figlio Andrea sono una forza della natura: l’imprenditore di Castelfranco ha lasciato tutto e ha deciso di dedicare la sua vita al figlio autistico portandolo in giro per il mondo, anche in moto (tre mesi in Sudamerica su una Harley Davidson rossa).

Ora, però, papà Franco deve concentrare tutte le sue forze su Alberto, l’altro figlio di 19 anni, in coma dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale a Musile di Piave, nel Veneziano.

La serata di Halloween in discoteca, con la fidanzata, è finita in tragedia: il giovane avrebbe perso il controllo della sua auto, finita in un fossato dopo essersi schiantata contro un albero. Lui adesso è in coma, la fidanzata è morta.

Alberto nel 2016 aveva fatto, con papà Franco e il fratello Andrea, il cammino di Santiago. «Partiti! Non so se riusciremo a fare tutti gli 820 chilometri o se finirà prima, ma siamo pronti ad affrontare ogni difficoltà del cammino, come nella vita! Questa volta con Alberto, fratello di Andrea – e a tutti diciamo che siamo tre fratelli in giro per il mondo – per dedicare questo viaggio ai fratelli, che non vuol solo dire ai figli degli stessi genitori. Ma che tutti dovremmo considerarci fratelli e trattare gli altri, specie chi ha necessità, da fratelli. Buen camino!» scriveva papà Franco su Facebook.

La storia di Andrea e Franco è stata raccontata non solo in tv, dalle Iene, ma anche in un romanzo, Se ti abbraccio non avere paura, di Fulvio Ervas che ha ispirato il film di Gabriele Salvatores Tutto il mio folle amore.

Foto in copertina: Franco e Andrea | Facebook

Leggi anche: