Tennis, impresa del 18enne Jannik Sinner: l’azzurro è il più giovane a trionfare nella finale del Next Gen Atp

Il diciottenne, golden boy del tennis italiano, ha battuto l’australiano De Minaur, 18esimo nella classifica mondiale

Jannik Sinner, il golden boy del tennis italiano, si è confermato stella in ascesa del tennis mondiale. Il 18enne ha trionfato al Next Gen Atp Finals a Milano, battendo 4-1, 4-2, 4-2 il n°18 della classifica globale, l’asutraliano Alex De Minaur. 

«Non ho parole – dichiara Sinner ai microfoni di SkySport – ho provato solo a colpire la palla perché avevo davanti un gran giocatore. Sono molto soddisfatto, ho giocato il mio miglior tennis». 

«È stata una settimana clamorosa e una finale incredibile. Era molto importante partire bene, ho avuto qualche problema nei primi turni di servizio ma poi sono migliorato. Ora mi godo il momento e questa vittoria», dice il giovane campione. 

Tuttavia Sinner, malgrado il trionfo, non intende forzare la mano: «Coppa Davis? Non penso che andrò. Ho tanto lavoro da fare e sono giovane. Ho giocato tanto quest’anno ed è giusto concentrarsi sugli allenamenti». 

https://twitter.com/nextgenfinals/status/1193298284854550530

Chi è Jannik Sinner

Jannik Sinner, altoatesino di 18 anni (compiuti lo scorso agosto), ha dato più volte prova di essere l’astro nascente del tennis italiano. In soli 24 mesi ha divorato la classifica Atp, passando dal 1592esimo posto del gennaio 2018 al 93esimo posto, diventando il più giovane italiano della storia a raggiungere la top 100 mondiale. 

Sinner, nato a San Candido (Bolzano), ha iniziato a giocare a tennis a 7 anni. Da grande promessa dello sci alpino, all’età di 13 anni venne notato da Massimo Sartori, coach di Andrea Seppi, che lo invitò a trasferirsi l’accademia di tennis di Riccardo Piatti a Bordighera, in Liguria. 

E da lì, Jannik Sinner ha iniziato a raffinare la propria tecnica, torneo dopo torneo e allenamento dopo allenamento, sviluppando come punto di forza la velocità e la capacità capacità di controllare nervi e fisico.

Video: @nextgenfinals / Twitter
Foto: Ansa

Leggi anche: