Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tennis, sconfitto Bautista: Sinner vola in finale a Miami. Il 19enne azzurro: «All’ultimo game ho giocato il tutto per tutto»

Il talento italiano ha battuto lo spagnolo in tre set (5-7, 6-4, 6-4) e ha conquistato così la prima finale di un Masters 1000

Jannik Sinner vola alla finale dell’Open di Miami. Il 19enne azzurro ha battuto lo spagnolo Bautista Agut in tre set con il punteggio di 5-7, 6-4, 6-4, in 2 ore e 29 minuti di gioco. Ha conquistato così la prima finale di un Masters 1000. Un’impresa straordinaria opera di un indiscutibile talento che bene si può riassumere con le parole pronunciate ieri da Alexander Bublik, il tennista kazako eliminato da Sinner: «Non sei umano», gli ha detto dopo la sconfitta. L’avventura in Florida consentirà al 19enne azzurro di guadagnare terreno in classifica e di salire ancora fino al 21esimo posto del ranking mondiale. «Era importantissimo vincere oggi – ha detto il giovane -. All’inizio eravamo un po’ tesi, si faceva fatica anche per il vento», ha spiegato dopo il match. E sull’ultimo game: «Ho pensato che se fosse andato male saremmo andati comunque sul 5-5. A quel punto, ho giocato il tutto per tutto».


Leggi anche: