Germania, accoltellato a morte il figlio dell’ex presidente Richard von Weizsaecker

L’uomo lavorava nella struttura come primario nella clinica in cui è stato aggredito

Il figlio dell’ex presidente tedesco Richard von Weizsaecker è stato accoltellato e ucciso ieri sera, 19 novembre. La tragedia si è consumata in una clinica di Berlino. Lì, Fritz von Weizsaecker – questo il nome – lavorava come primario della struttura, precisamente nella clinica di Schlosspark, a Charlottenburg.

L’uomo è stato aggredito mentre teneva un discorso davanti a un platea di venti persone. Aveva 59 anni. L’aggressore è stato arrestato subito, complici i pazienti che ne hanno impedito la fuga, ma rimane ancora sconosciuto il movente che ha portato l’uomo a compiere il gesto.

Al momento del fatto, uno degli spettatori, un poliziotto in borghese, è intervenuto in difesa del medico ed è rimasto a sua volta gravemente ferito.

Weizsaecker era un medico internista molto rinomato ed amato da colleghi e pazienti – sottolineano i media tedeschi. Oltre che in Germania, aveva lavorato e insegnato in Svizzera e negli Usa.

Leggi anche: