Sicilia, sequestrate 7 tonnellate di sigarette di contrabbando. 17 arrestati: uno aveva il Reddito di cittadinanza

Uno dei contrabbandieri originario di Trapani percepiva 1000 euro al mese perché risultava disoccupato

La Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato 7 tonnellate di sigarette di contrabbando che dal Nord Africa erano destinate al mercato siciliano. Un carico del valore di un milione di euro, per il quale sono state arrestate 17 persone, tra loro italiani, libici ed egiziani. Sequestrate anche otto imbarcazioni usate per il trasporto delle sigarette prodotte in Tunisia e negli Emirati arabi uniti, oltre a 160 mila euro in contanti.

I finanzieri avevano seguito le rotte anomale di due imbarcazioni al largo di Lampedusa, che prima navigavano affiancate per poi virare verso i due estremi meridionali della Sicilia, al largo di Mazara del Vallo e Siracusa. Il Reparto operativo aeronavale di Palermo ha, quindi, dislocato diverse unità, anche sulla base delle prime analisi investigative degli specialisti del Gico del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Palermo.

Le due imbarcazioni, ciascuna di oltre 20 metri, stazionavano ai limiti delle acque territoriali dove aspettavano imbarcazioni veloci, provenienti dalla costa, per il trasbordo delle casse di sigarette. Il blitz della Pdf è entrato in azione quando i gommoni facevano rientro all’interno delle 12 miglia, dove venivano fermati dalle imbarcazioni del Corpo, che poi si sono messe all’inseguimento delle ‘navi madri’ che nel frattempo stavano cercando, invano, di riprendere il largo in direzione Nord Africa.

Tutte le imbarcazioni sono state abbordate e condotte a terra nei porti di Mazara del Vallo e Siracusa. In arresto sia gli 11 membri dell’equipaggio delle due imbarcazioni nordafricane, di nazionalità egiziana e libica, sia i 6 italiani, acquirenti delle sigarette di contrabbando, originari delle province di Trapani e Siracusa.

Il contrabbandiere col Reddito di cittadinanza

Uno dei contrabbandieri arrestato, originario di Trapani, risultava ufficialmente disoccupato e senza reddito. Dallo scorso giugno, l’uomo percepiva il Reddito di cittadinanza per un totale di mille euro al mese.

Leggi anche: