Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Pedofilia, condannati due sacerdoti per abusi su bimbi non udenti. Sconteranno 40 anni ciascuno

Il sistema era ben collaudato: ai piccoli non udenti non veniva insegnato il linguaggio dei segni così che non potessero confidare ai loro genitori degli abusi che subivano

In Argentina, due sacerdoti, l’argentino Horacio Corbacho e l’italiano Nicola Corradi, sono stati condannati a oltre 40 anni di carcere ciascuno con l’accusa di aver abusato sessualmente di bambini in un centro per sordi, l’istituto Provolo, con sede principale a Verona e presente in molti altri Paesi nel mondo. La sentenza è stata emessa da un tribunale di Mendoza.


Insieme a Corradi e Corbacho, è stato condannato dal tribunale di Mendoza anche un giardiniere dell’istituto: si chiama Armando Gómez e dovrà scontare 18 anni di carcere.


Come scrive il Whashington Post, i tre erano riusciti a ideare un sistema, poi ben collaudato, per poter abusare dei bambini. Stando a quanto riporta il quotidiano americano, i bimbi non udenti erano ritenuti le«vittime perfette».

Ai bambini infatti non veniva insegnato il linguaggio dei segni, ma a parlare, annullando dunque ogni capacità comunicativa. Così facendo, le vittime non avrebbero avuto alcun modo di confidare ai loro genitori gli abusi dei quali sono stati oggetto tra il 2004 e il 2016.

«La Chiesa li ha sempre coperti – ha affermato Ariel Lizarraga, un 48enne la cui figlia era stata molestata -. Oggi questo tabù è stato infranto». I tre sono stati arrestati nel 2016, al termine di una perquisizione nell’istituto, seguita al monitoraggio di una vittima che era riuscita a spiegare quanto accadeva grazie a una interprete.

In copertina: Corbacho, Gómez e Corradi | Courtesy of Perfil.com

Leggi anche: