Australia, Lewis il koala è morto. Era stato salvato da un incendio

«Oggi abbiamo preso la decisione di addormentarlo», hanno scritto i medici che lo stavano curando

La scorsa settimana il filmato in cui veniva salvato dalle fiamme di un incendio nel New South Wales, in Australia, faceva il giro del mondo. Il koala Lewis, però, non ce l’ha fatta.

In seguito al salvataggio da parte di una donna, l’animale era stato trasportato nel vicino ospedale di Port Macquarie, in una struttura dove hanno trovato riparo oltre 30 animali negli ultimi giorni.

Le condizioni del koala, che ha riportato gravi ustioni, nel corso del tempo sono peggiorate tanto da spingere l’equipe medica a optare per la decisione più difficile. «Oggi abbiamo preso la decisione di addormentarlo», si legge nel post pubblicato su Facebook dalla struttura medica. «Le ferite sono peggiorate e purtroppo abbiamo capito che non sarebbero migliorate», hanno detto i sanitari.

Lewis durante l’incendio aveva cercato rifugio su un albero. Per farlo si era imbattuto nelle fiamme che gli avevano provocato ustioni al petto, ai piedi e ad altre parti del suo corpo.

Leggi anche: