Napoli, ucciso un 30enne in un agguato a colpi di pistola. Mistero sull’esecuzione: non risulta affiliato a clan

La vittima si trovava a bordo della sua auto, una Opel grigia, nei pressi della abitazione della madre

Un uomo di circa 30 anni, Alessandro Napolitano, è stato ucciso ieri sera in un agguato a Napoli in via Cupa Capodichino, nella zona di Miano.

La vittima si trovava a bordo della sua auto, una Opel grigia, nei pressi della abitazione della madre. Il killer gli ha esploso contro, a distanza ravvicinata, diversi colpi di pistola, alcuni dei quali alla testa.

Un’esecuzione studiata evidentemente per non lasciare scampo alla vittima. Le indagini sono aperte a tutte le ipotesi, anche perché – sulla base delle prime informazioni disponibili – Napolitano non era affiliato ad alcun clan.

Leggi anche: