Migranti, sbarcano a Messina le persone a bordo dell’Alan Kurdi. La Ocean Viking è a Pozzallo

Le due navi avevano a bordo rispettivamente 61 e 60 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Mediterraneo

Dopo il via libera del governo italiano all’attracco delle navi delle Ong Alan Kurdi e Ocean Viking, con a bordo rispettivamente 61 e 60 migranti soccorsi tra Italia e Libia, sono cominciate nella mattinata di oggi, 4 dicembre, le operazioni di sbarco dall’Alan Kurdi, sul molo Norimberga del porto di Messina.

L’Ocean Viking, invece, ha attraccato nel porto di Pozzallo. Tra i 60 migranti portati in salvo dell’Ong Sos Mediterranée ci sono anche un neonato di 3 mesi e il fratellino di 3 anni. Due settimane fa, la stessa nave, era sbarcata a Messina con 215 migranti a bordo.

Il ricollocamento dei migranti

I migranti delle due navi verranno successivamente condotti al centro di prima accoglienza di Messina e Pozzallo e successivamente distribuiti in vari Paesi europei, in base agli accordi sul ricollocamento. Secondo quanto riferito da Rainews, tra i Paesi che si sono resi disponibili ad accogliere alcuni migranti delle due navi vi sono Francia e Germania.

Leggi anche: