Nuovo missile di Paragone sul M5s: «Non voto per il Mes. Hanno stravolto il nostro programma»

Il senatore pentastellato annuncia che il suo voto sul Salva Stati sarà negativo «al 90%»

Il senatore del Movimento 5 Stelle Gianluigi Paragone sempre più dissidente. Parlando in Transatlantico della risoluzione sul fondo Salva Stati che sarà votata domani, attacca senza mezze misure: «Stiamo stravolgendo il nostro programma elettorale» e annuncia che «al 90%» il suo «voto alla risoluzione sul Mes sarà negativo».


«Non si può dire che si fa solo “un pochino di Mes” e non tutto – continua Paragone – Se anche il Movimento decide di stare da quella parte, significa che ha deciso di diventare europeista – ha aggiunto – Ma non siamo arrivati in Parlamento in questo modo, l’abbiamo fatto sulla base di un programma elettorale. Io non mi sono mai sognato di dire che avrei migliorato il Mes».

Il senatore e giornalista conclude dando una propria lettura del calo di consensi del Movimento: «Poi qualcuno si chiede perché perdiamo voti..Perché stanno cambiando idea progressivamente». Paragone, in riferimento all’accordo trovato all’interno della maggioranza giallorossa sul Mes, aveva fatto riferimento ironicamente alla celebre battuta di Enzo Biagi, «quella dell’uomo che diceva all’amico che sua moglie era incinta ma solo un poco».

Leggi anche: