Migranti, Salvini: «Da Conte solo balle». Il premier: «Leadership della Lega insidiosa»

Botta e risposta a distanza tra il premier e il leader della Lega sulle parole di Conte nella conferenza stampa di fine anno

Dopo l’affondo di Giuseppe Conte sulla Lega e su Salvini, la cui leadership il premier ha definito «insidiosa», è arrivata la risposta del leader del Carroccio.

«Conte annuncia modifiche ai decreti Sicurezza, racconta balle vergognose sull’immigrazione e cambia versione sulla Gregoretti. Nel 2019 siamo a 11.439 arrivi, di cui 6.304 da settembre a oggi “grazie” al governo delle poltrone e dei porti aperti», ha scritto su Twitter il segretario della Lega commentando le parole di Conte alla conferenza stampa di fine anno.

«Sulla Gregoretti ammette che Palazzo Chigi aveva avuto un ruolo per ricollocare gli immigrati – afferma Salvini – Così conferma anche che le trattative con gli altri Paesi c’erano sempre state: altro che novità degli ultimi mesi».

«Se Conte non sopportava la Lega e il sottoscritto – aggiunge il leader della Lega – poteva dirlo subito anziché aspettare che gli togliessimo la fiducia. Evidentemente è troppo innamorato dalle poltrone, e infatti dopo aver perso un ministro ne annuncia due nuovi. Con Conte più sbarchi, più tasse, più poltrone e più balle».

Leggi anche: