Sondaggio Index, cala la Lega e continua l’avanzata di Fratelli d’Italia. La fiducia nel governo è al 31%

Continua la crescita costante, seppur di pochi decimali, del partito di Giorgia Meloni, così come quella dei piccoli partiti della sinistra

La Lega di Matteo Salvini resta il partito più apprezzato dagli italiani, in testa con il 31,8% nelle intenzioni di voto, pur perdendo mezzo punto percentuale rispetto alla rilevazione dello scorso 19 dicembre. A dirlo sono i dati dei sondaggi Indextrasmessi da PiazzaPulita su La7. 

Resta stabile al secondo posto anche il Partito Democratico che, pur perdendo lo 0,1%, si attesta al 18,8%, ancora lontano dalla soglia del 20%. A seguire, gli alleati di governo del Movimento 5 Stelle il cui indice di gradimento resta invariato, con il 16,0%.

Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni supera invece la soglia del 10% e raccoglie il 10,5% delle intenzioni di voto degli intervistati, registrando un ulteriore +0,2% rispetto alla precedente rilevazione. A seguire Forza Italia di Silvio Berlusconi che perde lo 0,1% e si attesta al 6,7%. Perde un decimale di punto anche Italia Viva di Matteo Renzi, che si attesta al 4,3%. 

Gli altri partiti minori della sinistra (ex LeU) restano stabili al 2,9%. I Verdi invece guadagnano lo 0,1% e salgono al 2,1%, mentre azione di Carlo Calenda perde lo 0,1% e si attesta al 2,0% delle preferenze degli intervistati. 

Sotto la soglia del 2% troviamo invece +Europa e Cambiamo! di Giovanni Toti, che rispettivamente raccolgono l’1,6% e l’1% delle intenzioni di voto. Gli indecisi o astenuti si attestano al 37,0% del campione intervistato. Complessivamente la fiducia nel governo si attesta al 31%. 

Leggi anche: