Il Papa nomina Francesca Di Giovanni: è la prima donna sottosegretaria di Stato in Vaticano

Di Giovanni si è detta sorpresa della nomina e ha definito la decisione di Papa Francesco «innovativa», aggiungendo che la «responsabilità è legata al compito, più che al fatto di essere donna»

Nata a Palermo nel 1953 e laureata in Giurisprudenza, Francesca Di Giovanni è la prima donna sottosegretaria alla Segreteria di Stato vaticana. A nominarla Papa Francesco. Di Giovanni si occuperà del Settore multilaterale nella sezione per i Rapporti con gli Stati, dove affiancherà il monsignor Mirosław Wachowski.

Di Giovanni, da quasi 27 anni in Segreteria di Stato, ha lavorato nell’ambito del settore giuridico-amministrativo nel Centro internazionale dell’Opera di Maria (Movimento dei Focolari). Ha svolto il suo servizio sempre nel Settore multilaterale, occupandosi soprattutto di temi riguardanti l’immigrazione, il diritto internazionale umanitario, le comunicazioni, il diritto internazionale privato, la condizione della donna, la proprietà intellettuale e il turismo.

A Vatican News, Di Giovanni si è detta sorpresa della nomina e ha definito la decisione di Papa Francesco «innovativa», aggiungendo che la «responsabilità è legata al compito, più che al fatto di essere donna».

La nuova sottosegretaria si occuperà, in sostanza, dei rapporti che «riguardano le organizzazioni inter-governative a livello internazionale e comprende la rete dei trattati multilaterali riguardo ai vari temi concernenti il bene comune internazionale: pensiamo allo sviluppo, all’ambiente, alla protezione delle vittime dei conflitti, alla condizione della donna».

Foto di coperina: Vatican News

Leggi anche: