Hong Kong, in migliaia tornano in piazza con le bandiere di Usa e del Regno Unito – Video

Joshua Wong: «Proteste cruciali per tenere alta l’attenzione della comunità internazionale»

Sette mesi dopo l’inizio delle proteste, i cittadini di Hong Kong sono tornate nelle strade del’ex colonia britannica per un altra domenica di manifestazioni.

Migliaia si sono radunati al centro della città per continuare a chiedere la fine delle ingerenze del governo cinese negli affari di Hong Kong.

La marcia è stata organizzata senza l’ok della polizia che aveva approvato il ritrovo al Chater Garden, ma negato la manifestazione con la giustificazione che ci sarebbero stati disordini e violenze.

Tra i manifestanti in marcia spuntano bandiere degli Stati Uniti e del Regno Unito. L’attivista Joshua Wong, uno dei volti più conosciuti del movimento pro-democrazia dell’isola, ha dichiarato che la marcia di oggi è cruciale per continuare a tenere alta l’attenzione della comunità internazionale sulla lotta dei cittadini di Hong Kong.

Dopo la cancellazione della legge sull’estradizione, scintilla che ha scatenato sette mesi fa le proteste, il movimento pro-democrazia chiede oggi il rispetto del sistema dei due stati e un’inchiesta sulla violenza della polizia contro i manifestanti.

Leggi anche: