I Simpsons non hanno predetto il Coronavirus

Anche questa volta riescono a inserire i Simpsons nelle teorie di complotto

Ogni volta che succede qualche disgrazia, come quella che sta affrontando in questi giorni la Cina, tornano alla mente i Simpsons e le presunte predizioni. Questa volta tocca al Coronavirus presumibilmente citato nel TG del cartone animato e che avrebbe colpito inevitabilmente Homer.

La puntata era stata citata anche da SkyTG24 in un articolo del 29 gennaio 2020 dal titolo «Coronavirus, i Simpson avevano previsto il virus cinese nella puntata Marge in catene» dove leggiamo: «In una puntata del 1993 (“Marge in catene”) un misterioso virus proveniente dal’Asia si propaga a Spriengfield e in tutti gli USA. Similitudini notevoli con la realtà attuale, come spesso è successo nella serie a cartoni di Matt Groening».

Tra gli screenshot che circolano c’è quello del notiziario in cui nella grafica verrebbe riportata la scritta «Coronavirus»:

In realtà l’immagine che circolava in precedenza online riportava la scritta «Apocalypse Meow»:

Ecco la puntata «The Fool Monty» del 2010 da dove è stato preso lo screenshot:

La puntata con Homer colpito da un virus è un’altra, ma chi sta diffondendo la teoria della predizione dei Simpsons sta facendo un copia incolla forzato. Ecco la puntata del virus:

Tra le curiosità possiamo notare che il pacco parte da Osaka, in Giappone, e non dalla Cina.

Oltre a questo piccolo dettaglio curioso, è bene ricordare che il Coronavirus non può essere trasportato nei pacchi che acquistate da Amazon o dei servizi concorrenti in oriente.

Leggi anche: