Coronavirus, contagiati due tedeschi rientrati da Wuhan

Sale a 20 il numero dei contagi in Europa dopo quelli registrati in Francia, Italia, Regno Unito, Svezia, Spagna, Finlandia e la stessa Germania

Due persone tornate in Germania da Wuhan, a bordo dell’aereo militare messo a disposizione per il rientro dei passeggeri, sono state contagiate dal Coronavirus. Lo ha reso noto l’amministrazione di Germesheim, secondo quanto riporta la Dpa. I due pazienti sono stati isolati e verranno adesso portati al policlinico di Francoforte.

Sale dunque a 20 il numero dei contagi in Europa dopo quelli registrati in Francia, Italia, Regno Unito, Svezia, Spagna, Finlandia e la stessa Germania. Altri centoquindici passeggeri che si trovavano a bordo dell’aereo militare sono stati portati in una caserma di Germersheim, nella Renania-Palatinato, per essere sottoposti ai controlli sanitari ed accertare eventuali casi di contagio da Coronavirus.

Nonostante l’assenza di sintomi e i test negativi, i passeggeri rientrati dovranno precauzionalmente rimanere sul posto in quarantena per due settimane: il tempo di incubazione e di manifestazione della malattia. Per i cittadini di Germersheim, hanno affermato gli enti sanitari e locali, non vi sarebbe alcun rischio.

Leggi anche: