Roma, non c’è pace per la metropolitana: nuovo guasto alle scale mobili alla stazione Furio Camillo

«Collaudata nei giorni scorsi con esito positivo anche una scala mobile alla stazione metro A di Furio Camillo», aveva detto l’Atac pochi giorni fa

Ancora un guasto, e ancora una volta a una stazione della metropolitana di Roma. Si tratta della fermata di Furio Camillo, nella zona sud est della Capitale: un gradino di una scala mobile si è rotto nel tardo pomeriggio di domenica 9 febbraio.

Secondo quanto si è appreso dall’Atac e riportato dall’Ansa, non ci sarebbero feriti e la stazione dovrebbe restare aperta.

La ricostruzione

A dare qualche dettaglio in più su quello che sarebbe successo intorno alle 18 è RomaToday: alcune persone che avevano appena finito di scendere la scala mobile hanno dato l’allarme, e tecnici e personale della stazione sono arrivati sul posto.

Nella foto pubblicata dalla testata, un gradino della scala mobile sembra essere sprofondato e inghiottito. L’Atac, scrive ancora RomaToday, si appresta ad avviare come sempre in questi casi un’indagine interna sulle ragioni del guasto.

I precedenti

Questo gradino inghiottito di una scala mobile fa notizia per i precedenti delle stazioni della metropolitana a Roma. Resta infatti ancora chiusa la stazione, in pieno centro, di Barberini, riattivata solo in uscita e non in entrata il 4 febbraio scorso dopo un anno di fermo.

In una nota dell’Atac del 7 febbraio richiamata da RomaToday si parlava proprio della stazione della Metro A di Furio Camillo: «Il collaudo del secondo impianto di Magliana è previsto all’inizio della settimana prossima. Sono in corso attività di collaudo per revisione speciale dei tre servoscala della stazione della metro A di Lepanto. Collaudata nei giorni scorsi con esito positivo anche una scala mobile alla stazione metro A di Furio Camillo».

In copertina la fermata della metro A Furio Camillo chiusa per un guasto alle scale mobili, Roma, 16 ottobre 2019. ANSA/Angelo Carconi

Leggi anche: