Sondaggi Agorà, Lega sale e torna sopra il 30%. Nello scontro nel governo gli italiani danno ragione a Conte

Nella fiducia Meloni è a pari-merito con Salvini al 34%, segue Conte dato al 32%

La Lega si conferma primo partito in Italia, recupera 0,2 punti rispetto alla scorsa settimana, torna così a salire sopra al 30%, piazzandosi al 30,1%. Lo rivela l’ultimo sondaggio Emg Acqua realizzato per la trasmissione Agorà. Nel centrodestra cresce di 0,4 punti Fratelli d’Italia che sfiora il 12%. Sale, anche se di poco, Forza Italia (6,3%). Cresce di 0,2 punti anche il M5s che sale al 14,4%. Stabile il Pd (21,5%), mentre cala Italia viva di Matteo Renzi di 0,1 punto e si piazza al 5%.


Nella fiducia nei leader, Giorgia Meloni continua a essere a pari-merito con Matteo Salvini (34%) che superano Giuseppe Conte dato al 32%. Seguito da Nicola Zingaretti dato al 22%. Penultimo Matteo Renzi al 13%. Ultimo Vito Crimi, il capo politico reggente del M5s.

Nello scontro nella maggioranza, in cui Renzi sta facendo vacillare il governo, gli italiani premiano però Giuseppe Conte. Per il 39% degli intervistati è il premier ad avere ragione. Solo il 16% dà ragione a Renzi.

Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, che Renzi vorrebbe cancellare a un anno dall’introduzione, l’opinione è divisa. Se il 47% lo vuole abolire, non ne è convinto il 48%: per il 36% va modificato, per il 12% va mantenuto.

Leggi anche: