Giovane e donna: Zingaretti propone la sindaca di Marzabotto alla presidenza del Pd

La sindaca si aggiungerebbe alle altre due vicepresidenti dem, Anna Ascani e Debora Serracchiani

Il Pd strizza l’occhio ai giovani e alle donne. All’assemblea nazionale del partito di sabato prossimo «proporrò come presidente una giovane donna, Valentina Cuppi, sindaca di Marzabotto», annuncia su Facebook il segretario dem Nicola Zingaretti. «Credo che Valentina possa rappresentare al meglio il percorso di apertura che stiamo costruendo insieme a tutta la nostra meravigliosa comunità democratica, agli iscritti e a chi guarda dall’esterno al lavoro che stiamo facendo per coinvolgere le persone nel progetto di rinascita dell’Italia», dice Zingaretti.


Per il segretario dem Valentina Cuppi, 37 anni, «è una sindaca e questo rappresenta un ulteriore passo in avanti nella direzione auspicata di un coinvolgimento maggiore degli amministratori democratici nella vita del partito, di tutti i sindaci che ogni giorno si misurano con la vita reale dei cittadini e che saranno protagonisti del nuovo Pd che vogliamo costruire».

A partire da Marzabotto, dice ancora Zingaretti, «città simbolo del sacrificio di tanti uomini e tante donne vittime dei crimini nazifascisti contro l’umanità. Combatteremo l’odio con una battaglia culturale ed una mobilitazione che coinvolgerà tutti gli italiani». Se Valentina Cuppi dovesse essere eletta presidente dell’assemblea, verrebbe affiancata dalle vicepresidenti Anna Ascani e Debora Serracchiani. «E per la prima volta al vertice del partito ci saranno tre donne», conclude Nicola Zingaretti.

Leggi anche: