Roma, aspetta la ex in garage e la aggredisce a martellate: arrestato. La donna è grave

Sono stati i condomini a lanciare l’allarme, dopo aver sentito le urla della donna

In zona Capannelle, a cavallo dell’Appia a Roma, un uomo di 47 anni ha ripetutamente colpito la sua ex compagna, 37 anni, con un martello dopo averla aspettata nel box auto del condominio. Prima di darsi alla fuga, però, le ha portato via il pc portatile. La vittima è stata ricoverata in ospedale in gravi condizioni, mentre l’uomo è stato arrestato dalla polizia del commissariato Romanina e della Squadra Mobile: era ancora nei dintorni dell’abitazione. Ora è accusato di tentato omicidio e rapina aggravata.

La vicenda

Sono stati i condomini a lanciare l’allarme, dopo aver sentito le urla della donna. Secondo le ricostruzioni, l’uomo era andato a casa della ex, in taxi, munito di martello. Per non farsi riconoscere, si è vestito di scuro, con il volto coperto da mascherina e occhiali. Arrivato all’abitazione, ha aspettato che la donna scendesse nei garage e lì l’avrebbe a colpita con un martello fino a quando non si sarebbe rotto il manico. All’apparenza irriconoscibile, la donna è riuscita comunque a capire chi fosse l’aggressore e lo ha denunciato alla polizia. L’uomo stava uscendo di casa dopo essersi cambiato quando è stato fermato dalla polizia.

Leggi anche: